AUSL Piacenza

Immagine tratta dall’articolo di Piacenza24

L’App “Piacenza – Il mio Ospedale” (iOS, Android), creata l’Azienda Usl di Piacenza in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi di Piacenza e realizzata con sistema di navigazione indoor e outdoor per dispositivi mobili, integrata con i sistemi di eliminacode aziendali.

L’app “Piacenza – Il mio Ospedale” permette di muoversi guidati all’interno dell’Ospedale “Guglielmo da Saliceto”.

Utile a chi si reca in Ospedale per visitare una persona ricoverata, ma anche per chi deve fare una visita o un esame, l’app accompagna l’utente nei reparti, negli ambulatori, nelle aree dedicate agli esami e agli accertamenti, nel Centro Unico di Prenotazione (CUP) e nei locali della distribuzione diretta dei farmaci.

L’App funziona anche senza connessione internet e fornisce indicazioni ulteriori costantemente aggiornate sui servizi offerti dalla struttura ospedaliera (sedi, orari, recapiti, contatti).

“Piacenza – Il mio Ospedale” permette a tutti i cittadini, utilizzando il proprio smartphone, una volta in prossimità dell’area ospedaliera di Piacenza, di agganciare un sistema di accoglienza virtuale che consente l’interazione con lo spazio circostante.

“Piacenza – Il mio Ospedale” tramite la funzione voiceover consente anche agli utenti con disabilità visive di accedere a tutte le funzioni presenti.

Il video di presentazione dell’Azienda USL

Rassegna stampa

Comunicato stampa congiunto TapMyLife, Azienda USL Piacenza

 

Liberta, 30/06/2018

L’azienda sanitaria di Piacenza è la prima in Italia ad aver realizzato una app per smartphone in grado di guidare gli utenti all’interno dell’ospedale attraverso una funzione vocale. L’applicazione si chiama “Piacenza, il mio ospedale” e rappresentava un desiderio dell’Unione Ciechi e Ipovedenti diventato realtà; gli stessi rappresentanti dell’associazione hanno affiancato l’Ausl e l’azienda sviluppatrice della tecnologia per testare l’applicazione. L’obiettivo dell’Azienda sanitaria è quello di estendere il sistema anche agli ospedali della provincia.

 

***

Piacenza Sera, 30/06/2018

Un’app per orientarsi in ospedale e accedere dallo smartphone ai totem eliminacode. Si chiama Piacenza, Il mio ospedale la nuova app dell’Azienda Usl di Piacenza – realizzata in co-progettazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – che guida e accompagna gli utenti all’interno del presidio sanitario cittadino.

L’app è stata presentata con una dimostrazione pubblica all’ingresso del nosocomio di Piacenza, alla presenza del direttore generale dell’Ausl Luca Baldino.

L’applicazione per smarphone è dedicata in particolare alle persone con disabilità visive e permette loro di raggiungere reparti e servizi seguendo i percorsi con il proprio cellulare. Inoltre, gli utenti possono prenotare un posto agli sportelli Cup e in Farmacia distribuzione diretta grazie all’integrazione dell’app con i totem eliminacode dell’ospedale.

La funzione voiceover del cellulare consente di essere guidati e di rendere questi servizi pienamente accessibili ai ciechi e agli ipovedenti, che ne hanno testato le funzionalità affiancando l’Ausl e l’azienda sviluppatrice della tecnologia, TapMyLife, durante tutte le fasi di progettazione.

Piacenza, Il mio ospedale può essere utilizzata anche da qualsiasi cittadino: è utile a chi si deve visitare una persona ricoverata, ma anche a chi deve fare una visita o un esame. L’app accompagna l’utente nei reparti, negli ambulatori, nelle aree dedicate agli esami e agli accertamenti, nei Centri unici di prenotazione (CUP) e negli ambienti dedicati alla distribuzione dei farmaci.

Fornisce indicazioni ulteriori costantemente aggiornate sui servizi offerti dalla struttura ospedaliera (sedi, orari, recapiti e contatti). Una volta in prossimità dell’area ospedaliera di Piacenza, l’app aggancia un sistema di accoglienza virtuale che permette l’interazione con lo spazio circostante.

 

***

Piacenza 24, 30/06/2018

Un’app per orientarsi in ospedale e accedere dallo smartphone ai totem eliminacode. Realizzata insieme all’Unione Italiana Ciechi, è stata presentata questo pomeriggio con simulazione in diretta delle funzionalità. Si chiama “Piacenza, Il mio ospedale” la nuova app dell’Azienda Usl di Piacenza realizzata in co-progettazione con l’Unione Italiana Ciechi che guida e accompagna all’interno del presidio sanitario cittadino.

Dopo una breve introduzione, il presidente della sezione di Piacenza di UIC Giuseppe Taverna è diventato testimonial diretto di come è possibile utilizzare lo strumento per muoversi in ospedale, cercando indicazioni sui reparti e gli ambulatori.

Tramite la funzione voiceover del cellulare, l’applicazione consentirà agli utenti con disabilità visive anche di accedere all’eliminacode per la distribuzione diretta dei farmaci. L’app è stata realizzata da TapMyLife.

In sostanza il cellulare recupera la posizione precisa dell’utente e lo indirizza in maniera precisa fino al totem eliminacode del CUP. Una volta arrivati davanti al totem, l’applicazione si sintonizza con lo stesso computer e permette al fruitore, tramite comandi vocali, di scegliere l’opzione desiderata. Allo stesso tempo, un impulso comunica agli impiegati dello sportello la presenza di un utente con difficoltà visive in modo da poter offrire sostegno e supporto durante le operazioni.

Il sottosegretario Paola De Micheli, presente alla conferenza stampa, si è complimentata con il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino: si tratta, infatti, della prima app di questo tipo in Italia e ancora una volta l’Ausl si ritrova a fare scuola. Non a caso, oggi, erano presenti membri dell’Unione Ciechi provenienti da altre province, intenzionati a conoscere questo nuovo strumento per poi proporlo alle proprie aziende sanitarie locali.